Team Singularity Adr Coin

Corrado
Catania

Francesca
Tempesta

Giammario
Battaglia

team singularity adr coin in the italian chamber of deputies

Jacopo
Visetti

Giuseppe
Calabrese

Giuseppe
Daloiso

ll think tank “Singularity Adr Coin” è sorto nei primi mesi del 2018 con la finalità di coniugare le potenzialità della blockchain e dell’intelligenza artificiale per facilitare la risoluzione dei reclami e delle controversie in ambito e-commerce, per poi successivamente divenire una vera e propria officina di sviluppo di soluzioni su blockchain a disposizione dei privati e della pubblica amministrazione.

Il Team lavora con l’ambizione di contribuire al miglioramento dell’attuale sistema capitalistico attraverso l’introduzione sia di strumenti volti a rafforzare la c.d. democrazia rappresentativa sia di soluzioni tecnologiche in grado di alimentare la fiducia.

In ambito istituzionale, vedasi la proposta di modifica alla legge 459/01, presentata in Italia il 12 novembre 2018 su iniziativa del Gruppo del Partito Democratico alla Camera dei Deputati, a prima firma della Sen. Laura Garavini e dell’On.le Gennaro Migliore.

Proposta che è stata realizzata grazie all’esclusivo contributo tecnico fornito dal nostro think tank che ha lavorato per individuare la migliore strategia da adottare su blockchain, volta a salvaguardare il voto degli italiani all’estero in quanto capace di escludere, sin dalla radice, qualsiasi possibile tentativo di broglio elettorale.
E’ la prima proposta di legge al mondo che introduce la blockchain come ausilio per le operazioni di voto.

La soluzione tecnologica che il think tank ha studiato al fine di alimentare la fiducia in ambito e-commerce si chiama “Singularity ADR” – da qui anche il nome del Team – e costituisce una completa novità in ambito tokenomics.
Ciò che costituisce un’assoluta novità nel panorama mondiale della criptovalute attiene al fatto che una quota dei token che verranno utilizzati dagli utenti servirà ad alimentare un fondo, gestito da uno smart contract, che assolverà esclusivamente alla funzione di “welfare neurale” ovvero sarà in grado di fornire un “reddito universale proattivo” ad alcuni studenti bisognosi e meritevoli, senza alcun costo di intermediazione.
Tale soluzione per essere attivata necessita di un token ad hoc, denominato “ADRcoin”, che potrà essere acquisito o all’interno del mercato cripto o direttamente tramite “ Singularity ADR “.

Video RAI Parlamento